La testa in bronzo di Apollo, star dell’Archeologico di Salerno, torna a casa.

 

Salerno in festa per il ritorno di Apollo. Il “capolavoro” del Museo Archeologico Provinciale, la testa in bronzo di Apollo trovata da alcuni pescatori nel mare di Salerno nel 1930, in viaggio lo scorso anno per essere tra i protagonisti della mostra “Potere e pathos. Bronzi del mondo ellenistico”, riprende il suo posto nella sala al primo piano del Museo Archeologico Provinciale di Via San Benedetto e per l’intero mese di maggio diventa il protagonista assoluto di tanti eventi dedicati a grandi e bambini.
Un ritorno in grande stile che sarà celebrato domani a partire dalle 17.00, con una Conferenza Stampa e l’apertura del Museo fino alle alle 21.30.
Per l’occasione il pubblico potrà anche assistere al nuovo allestimento temporaneo. 
Ne abbiamo parlato con il curatore dell'evento, Giuseppe Ariano di Fonderie Culturali
Riascolta l'intervista realizzata da Ersilia Gillio

Giuseppe Ariano, Apollo torna a Salerno

Lascia un Commento