La Sarim rinuncia ad investire 20 milioni ad Eboli, le spiegazioni del sindaco Cariello. Ascolta

La Sarim Ambiente ha rinunciato ad investire 20 milioni di euro e ad assumere 24 addetti nell’area industriale di Eboli perchè avrebbe trovato opposizione di natura politica al Consiglio comunale di Eboli. Avrebbe voluto realizzare un impianto per il trattamento di rifiuti indifferenziati e non un impianto di compostaggio come qualcuno avrebbe paventato.

Di fronte a questa occasione persa abbiamo sentito la versione del Comune dalla voce del sindaco Massimo Cariello che questa mattina è intervenuto a Radio Alfa.

Ascolta l’intervista 

Sindaco Cariello su caso Sarim

Lascia un Commento