La Salernitana riparte da Fabiani, ecco le ultime news sportive di Radio Alfa

È già un'Italia a immagine e somiglianza del suo commissario tecnico. Il 2-0 rifilato al Belgio, una delle favorite per la vittoria finale, è stato un capolavoro tattico dell'ex allenatore della Juventus, che ha presentato una Nazionale capace di soffrire, resistere agli attacchi avversari, ma pure di ripartire con estrema pericolosità. I gol di Giaccherini e Pellè sono state le ciliegine su di una torta gustosissima. Con la vittoria ottenuta allo stadio di Lione contro i Diavoli Rossi, l'Italia ha conquistato il primo posto del gruppo E. L'altra gara in programma ieri, quella tra la Svezia e l'Irlanda, si è conclusa infatti in parità 1-1. Venerdì, alle 15, a Tolosa, gli Azzurri sfideranno gli svedesi capitanati da Zlatan Ibrahimovic.

 

Salernitana

Si riparte da Fabiani. Il direttore sportivo, dunque, nonostante le sirene di mercato, non si muoverà da Salerno. La conferma è arrivata direttamente dal co-patron Marco Mezzaroma in un intervista rilasciata al quotidiano La Città. Toccherà a lui disegnare la nuova squadra, che ripartirà molto probabilmente da Simone Inzaghi in panchina. L'ufficialità arriverà non appena la Lazio scioglierà la riserva sul tecnico della prossima stagione: è testa a testa tra Prandelli e l'argentino Bielsa.

La società granata, in queste ore, si sta dedicando anche alla partita dei rinnovi contrattuali, quelli di Nalini, Coda e Donnarumma. E poi c'è Odjer, in comproprietà con il Catania, per il quale occorrerebbe quasi 1 milione di euro per il riscatto. Al ghanese classe '96, tuttavia, sono interessati pure diversi club di massima serie: Genoa, Chievo e Udinese su tutti.

Non farà parte della Salernitana del futuro l'esterno Gatto: rientrato all'Atalanta dopo il prestito, il calciatore è stato praticamente subito promesso all'Avellino.

 

Lega Pro- Paganese

Grassadonia non si tocca. ll patron Trapani, che ha già nei mesi scorsi rinnovato il contratto al tecnico, è pronto ad alzare le barricate, dopo le voci di un possibile interessamento per il tecnico salernitano da parte di un club di terza serie (il Catania) e di uno di Serie B (il Bari).

Da Pagani, però, Grassadonia non si muoverà, come ha annunciato lo stesso Trapani nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo responsabile dell'Area Tecnica Antonio Bocchetti.

L'allenatore ha già consegnato a Bocchetti la lista della spesa per il prossimo mercato e dato il benestare per il ritiro di San Gregorio Magno, che scatterà il prossimo 14 luglio. La stagione degli azzurrostellati comincerà presto, con il primo turno della Tim Cup. Il campionato, invece, prenderà il via il 28 agosto.  

 

Serie D

"Siamo sereni e fiduciosi. La nostra società è pronta per la Lega Pro". A rassicurare i tifosi della Cavese, dopo le incertezze dei giorni scorsi, è stato lo stesso presidente Campitiello, che ha fatto chiarezza sui criteri stabiliti lo scorso 7 giugno dal Consiglio Federale e pure sulla questione delle penalizzazioni subite negli anni passati.

"I parametri fissati dal Consiglio Federale – ha sottolineato il patron – riguardano le formazioni professionistiche e quelle retrocesse nei Dilettanti. Siamo ancora in attesa di conoscere, invece, i criteri a cui dovranno far riferimento i club di quarta serie che vogliono presentare domanda di ripescaggio. In ogni caso la nostra è una società in regola su tutti i fronti. I 250 mila euro di fondo perduto sono già pronti; sono stati saldati tutti i calciatori di questa stagione e abbiamo sanato pure vecchie pendenze; lo stadio è praticamente in regola occorrono solo pochi ritocchi. Siamo prontissimi per la Lega Pro e restiamo in fiduciosa attesa".

 

Calcio giovanile

Parte oggi il 32esimo Torneo Primavera organizzato dalla scuola calcio Primavera. Diciotto le partite in programma già nella prima giornata tra i campi di Santa Maria a Mare a Mariconda e il De Gasperi. In gara le categorie Pulcini 2006, i Pulcini 2007 (A e B) e i Giovanissimi fascia B 2002.  

Come ogni anno il Torneo Primavera riserverà molto spazio alla solidarietà con una gara tra Immigrati in collaborazione con la Cigl Salerno  e l’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Salerno. 

Tutti i bambini partecipanti sono stati invitati a realizzare un elaborato in forma di disegno sulla piaga sociale del razzismo.​

Lascia un Commento