La Divina Costa tra le 12 mete più romantiche al mondo per la rivista Travel+Leisure

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

La Costiera Amalfitana ancora protagonista sulle pagine di Travel+Leisure, la famosa rivista di viaggi con sede a New York che vanta 4,8 milioni di lettori. Secondo gli esperti della rivista, la Costiera Amalfitana è tra le più belle 12 mete per una fuga romantica. Lo scrive Amalfinotizie.

“Non c’è niente di più romantico di girare le riviere italiane. Vedere la Costiera Amalfitana, che è probabilmente il posto più romantico del mondo, con la sua costa frastagliata, le bellissime spiagge e i villaggi color pastello, ispirerà sicuramente sentimenti di amore. Ogni paese ha tanto da offrire: Ravello con la sua autenticità e fascino e Positano con le sue impareggiabili vedute dalla terrazza del San Pietro. E poi ancora Conca dei Marini, un vero e proprio sogno, insieme alla sua Grotta dello Smeraldo e, poco distante anche l’isola di Capri con la sua impareggiabile piazzetta”


Tra le altre mete romantiche c’è poi la Wolgan Valley, in Australia, posto ideale per godersi momenti romantici davanti un camino o in una piscina privata. C’è poi il Giappone con in particolare un ryokan in cima a scogliere rocciose che si affacciano sull’Oceano Pacifico. Tornando in Europa viene menzionata tra le mete la Costa Azzurra,con gli hotel a picco sul Mediterraneo. Segue poi la Nuova Zelanda, Salina, in Sicilia, con il suo faro circondato dai vigneti e dove il sole tramonta sulle isole di Panarea e Stromboli; poi ancora Israele con le strade di ciottoli della Città Vecchia di Gerusalemme e la Chiesa del Santo Sepolcro. Segue ancora l’Irlanda con la  Wild Atlantic Way, un percorso costiero di 1.600. Ultime tre location per un viaggio romantico sono il Serengeti in Africa; Praga con la sua architettura e le Maldive con la sua acqua cristallina e le ville a palafitte sull’oceano.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento