La Croce Rossa Italiana a bordo delle motovedette della Guardia Costiera

A bordo delle motovedette dalla Capitaneria di Porto di Salerno per poter intervenire tempestivamente, garantire assistenza medica ed assistere subito feriti e traumatizzati.

Accresce le possibilità di salvezza di vite umane in mare in caso di sinistri, la presenza del personale della Croce Rossa Italiana che anche quest’anno, grazie al Protocollo d’Intesa nazionale siglato tra il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera e l’Associazione Italiana della Croce Rossa, è a bordo delle motovedette della Guardia Costiera.

Da fine giugno, in ogni week end gli OPSA (Operatori polivalenti salvataggio in acqua) della Croce Rossa sono saliti a bordo della motovedette della Capitaneria di Porto di Salerno a beneficio della sicurezza di bagnanti e diportisti.

L’iniziativa permette di garantire assistenza medica utile a stabilizzare e ad assistere i feriti, traumatizzati ed ammalati dal luogo del sinistro fino al luogo in cui gli stessi potranno fruire di idonee cure da parte del personale sanitario ospedaliero. Anche nei giorni scorsi non sono mancati i primi interventi in mare.

Barbara Albero ha incontrato Domenico Cinque, caposquadra OPSA di Salerno

Riascolta l'intervista QUI

Domenico Cinque caposquadra CRI

Lascia un Commento