La Certosa dimenticata. La denuncia del presidente dell’Osservatorio Europeo del Paesaggio, Paladino

Eventi e appuntamenti a Salerno e provincia

La Certosa di San Lorenzo a Padula non considerata nel piano di gestione integrata del Parco del Cilento. A Radio Alfa la denuncia del presidente dell’Osservatorio Europeo del Paesaggio.

Potrebbe essere l’inizio di un percorso di riscoperta e valorizzazione di un luogo unico al mondo, il territorio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, il piano  di gestione integrata dei quattro riconoscimenti UNESCO attribuiti al territorio C.ilentano (Riserva di Biosfera, Patrimonio Mondiale, Dieta Mediterranea, Geoparco), di cui il Parco è l’unico soggetto referente. Il via libera è arrivato lo scorso 2 febbraio a Parigi dall’UNESCO, dove si è recata una delegazione ufficiale del Parco, guidata dal presidente dell’Ente, Giuseppe Coccorullo. Tuttavia, fa discutere, soprattutto sul territorio salernitano, un’anomalia, non si capisce bene se solo formale o sostanziale, ossia la mancanza di riconoscimento di un luogo simbolo della cultura, la Certosa di San Lorenzo a Padula, nel piano di gestione integrata dei riconoscimenti UNESCO. La Certosa di San Lorenzo infatti è dal 1998 inserita nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. A sollevare la questione il presidente dell’Osservatorio Europeo del Paesaggio, l’avvocato Angelo Paladino, oggi nostro ospite

Check il primo local market online

Ascolta
Paladino su certosa
Il file audio (podcast) di questa notizia scadrà dopo 30 giorni dalla data di pubblicazione. Successivamente sarà possibile richiederlo via Email.

Unisciti gratis al canale WhatsApp e Telegram di Radio Alfa, per ricevere le nostre notizie in tempo reale. Ci trovi anche su Google News.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookInstagram, X e YouTube.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

 

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Lascia un Commento