La Cassazione rinvia la decisione sulla richiesta di arresto di Alberico Gambino

Era attesa la decisione della Cassazione sulla richiesta di arresto per Alberico Gambino, già sindaco di Pagani e consigliere regionale uscente di Fdi. Una richiesta avanzata dalla Dda sugli intrecci tra politica e camorra nell’agronocerino, attraverso il pm Vincenzo Montemurro.

Ora Gambino avrà tutto il tempo per fare la campagna elettorale senza alcun vincolo giudiziario.

Infatti La Cassazione ha rinviato a nuovo ruolo, riservandosi di decidere quando avrà acquisito ulteriori atti, la sentenza sulla richiesta di arresto avanzata da Montemurro.

La procura generale ha chiesto di poter acquisire le motivazioni del ricorso in Cassazione. Un ricorso alla Cassazione che nasce dall’accoglimento parziale del Riesame di Salerno dell’appello cautelare nei confronti non solo del politico ma anche di noti esponenti della criminalità organizzata. Il Riesame aveva contestato a Gambino il concorso esterno in associazione camorristica con il clan Fezza-Petrosino D’Auria.

Lascia un Commento