La Banca Monte Pruno a sostegno della raccolta fondi “L’esordio di Matteo”. Intervista al direttore Michele Albanese

Prosegue l’impegno della Banca Monte Pruno a sostegno delle attività promosse dall’Associazione Parent Project Onlus, associazione di genitori con figli affetti dalla distrofia muscolare di Duchenne e Becker.

La Banca Monte Pruno sosterrà, fino al 6 marzo, la nuova campagna nazionale di raccolta fondi denominata “L’esordio di Matteo”.

Lo spot di questa bella iniziativa racconta la storia del piccolo Matteo che ha 10 anni ed ama il calcio. Matteo è affetto dalla distrofia muscolare di Duchenne e Becker e anche se non può correre con le sue gambe, insegue i suoi sogni e vive il suo “esordio” da allenatore di una squadra di suoi coetanei.

Questa patologia viene comunemente indicata come “malattia ad esordio precoce”, attribuendo una connotazione molto negativa al termine esordio. Attraverso tale racconto il termine “esordio” assume un significato completamente diverso: la parola esordio come segno di speranza attraverso la realizzazione di un sogno.

Inviando un SMS al numero 45519 da telefono cellulare, sarà possibile donare 2 euro; chiamando lo stesso numero da rete fissa si potrà, invece, scegliere di donare 2 oppure 5 euro.

A Radio Alfa ne abbiamo parlato con Michele Albanese, direttore generale della Banca Monte Pruno

Riascolta l’intervista di Lorenzo Peluso
Michele Albanese

Lascia un Commento