Jihadista arrestato a luglio a Battipaglia fa parte di una pericolosa organizzazione terroristica

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Il cittadino di origini marocchine, sospettato di essere uno jihadista, arrestato lo scorso mese di luglio in zona Lago a Battipaglia, dalla Digos di Napoli e Salerno, farebbe parte dell’organizzazione terroristica “Jabhat al Nosrah” (Fronte di supporto).

 

Adberraham Afia, 29 anni, aveva il compito di reclutare combattenti per il cosiddetto Stato islamico.

Lo si apprende dalle motivazioni della Corte di Appello di Salerno che hanno accolto la richiesta di estradizione avanzata dalla procura del Re di Rabat, in Marocco, la quale indaga su una cellula terroristica radicata nella città di Fnideq, nella quale – secondo alcuni collaboratori della magistratura marocchina – Afia svolgeva il ruolo di procacciatore.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento