Italiani sempre più in fuga, nel 2016 partiti in 124mila. I dati del Rapporto Migrantes nel Salernitano

Sono quasi 5 milioni gli italiani che vivono all’estero secondo i dati delle iscrizioni all’Aire (Anagrafe degli italiani residenti all’estero).

Rappresentano l’8,2% degli oltre 60,5 milioni di residenti in Italia al primo gennaio 2017.

E’ quanto si legge nel Rapporto Italiani nel Mondo 2017 di Migrantes, presentato ieri, da cui emerge anche che sono soprattutto i giovani, tra i 18 ed i 34 anni che come i loro bisnonni tornano a emigrare all’estero alla ricerca di lavoro o migliori opportunità. In questa fascia d’età sono all’estero il 23,3% degli italiani all’estero. I campani giovani sono il 22,5%.

Nel complesso i campani residenti all’estero iscritti all’Aire sono circa 475mila, di cui 130mila circa della provincia di Salerno.

Dalla città capoluogo sono partiti in 5.200 circa; a seguire il Comune di Padula con 4.250; Teggiano con 3.700 circa; e Cava de’ Tirreni con 3.500 circa.

Il continente scelto principalmente da chi ha spostato la sua residenza fuori dell’Italia nel corso del 2016 è stato quello europeo, seguito dall’America Settentrionale.

Rispetto allo scorso anno, quando la Germania era stata la meta preferita, quest’anno il Regno Unito registra un primato assoluto tra tutte le destinazioni, seguito da Germania, Svizzera, Francia, Brasile e Usa. La Germania però mantiene il primato per il maggior numero di presenze di campani: sono circa 82mila.

Più della metà degli italiani residenti all’estero provengono da regioni del Sud.

Aumentano i single, scendono i coniugati.

Abbiamo commentato i dati con Salvo Iavarone, presidente di ASMEF (Associazione Mezzogiorno Futuro)

Ascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Salvo Iavarone (Asmef) su rapporto Migrantes

Lascia un Commento