Italcementi Salerno, a rischio 40 posti di lavoro. Ascolta il segretario Cgil Adinolfi (AUDIO)

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Lo storico stabilimento Italcementi di Salerno dovrebbe essere declassato da centro di produzione a centro di macinazione, con il rischio di perdere oltre 40 posti di lavoro sugli oltre 60 attualmente presenti in azienda.

Il sindacato di categoria è già mobilitato, ma registriamo anche gli interventi dei consiglieri comunali di Salerno Roberto Celano, Giuseppe Zitarosa e Pietro Damiano Stasi, che intendono sostenere gli operai dello stabilimento Italcementi nella battaglia a tutela del posto di lavoro e, nello stesso, tempo, contribuire alla campagna di mobilitazione in favore della Italcementi di Salerno. I consiglieri hanno chiesto al sindaco Vincenzo Napoli di “indire un consiglio comunale monotematico e di adottare tutte le azioni istituzionali e politiche per favorire una positiva risoluzione della vertenza”.

 

A Radio Alfa oggi ne abbiamo parlato con il segretario provinciale degli edili Cgil, Luigi Adinolfi che si ha spiegato le possibili motivazioni del declassamento ma anche le iniziative a favore dei lavoratori.

Riascolta l'intervista QUI

Intervista Luigi Adinolfi

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

#IoRestoACasa

Ecco un video che spiega come fermare il contagio da #coronavirus

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp