Intesa per bonifica siti inquinati in Campania. C’è anche l’area del fiume Sarno

 

Ci sono anche le aste fluviali e le aree demaniali comprese nell’area vasta “Fiume Sarno” tra i dieci siti da bonificare individuati dalla Regione Campania che ha firmato un’intesa per l’affidamento a Invitalia dielle bonifiche con investimenti previsti nel Patto per la Campania da circa 110 milioni di euro.

L’accordo è stato siglato dal presidente della Regione De Luca e dall’amministratore delegato di Invitalia Arcuri, presente il ministro De Vincenti.

L’accordo riguarda anche i suoli agricoli della Terra dei Fuochi, l’area vasta di Lo Uttaro (Caserta), la discarica Cava Monti (Maddaloni) e la discarica ex Pozzi Ginori (a Calvi Risorta), le aste fluviali e demaniali nei Regi Lagni, la messa in sicurezza delle discariche Cuponi Sagliano e Masseria Annunziata a Villa Literno e la rimozione dei rifiuti presenti in 15 siti di stoccaggio provvisorio.

Lascia un Commento