Insegnante di Salerno muore dopo intervento chirurgico di riduzione della massa grassa

Si era sottoposto ad un intervento chirurgico di riduzione della massa grassa, ma il 50enne insegnante di Salerno è morto dopo tre giorni. Tornato a casa dal Fatebenefratelli di Benevento dove gli è stato praticato l’intervento bariatrico l’uomo dopo pochi giorni ha incominciato a sentirsi male.

Impossibile tornare a Benevento è giunto in gravi condizioni al più vicino ospedale di Salerno dove è però deceduto. Tra le ipotesi del decesso – come riporta il Mattino – una probabile perforazione durante le fasi dell’intervento bariatrico, che avrebbe generato una setticemia. L’intervento consiste nella riduzione di una parte dell’intestino oppure creando un bypass. I carabinieri, intanto, hanno sequestrato le cartelle cliniche per poter accertare quanto è accaduto e se ci sono responsabilità.  

La chirurgia bariatrica secondo gli esperti può rappresentare una cura definitiva per pazienti obesi nel 60-80% dei casi.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento