Insegnante arrestato a Cava de’ Tirreni per atti sessuali con alunna minorenne

E’ molto grave l’accusa per cui un insegnante di Cava de’ Tirreni è stato arrestato: atti sessuali nei confronti di un’alunna minorenne. Ad eseguire l’arresto ai domiciliari sono stati gli agenti del locale Commissariato a seguito di una delicata indagine coordinata dalla Procura di Nocera Inferiore.

La vittima è una ragazza di 14 anni, alunna dell’insegnante. Mercoledì scorso, di sera, insegnante ed alunna sono stati sorpresi in auto in un parcheggio cittadino. L’uomo sarebbe stato trovato in atteggiamenti equivoci con la ragazzina. L’avrebbe fatta sedere a cavalcioni su di lui, per poi accarezzarla, dandole anche un bacio sulla bocca. Una circostanza tale che avrebbe spinto gli agenti ad intervenire, eseguendo l’arresto.

All’indagato, 57enne di Cava de’ Tirreni, viene contestata anche l’aggravante di aver commesso il fatto nei confronti di una minorenne a lui affidata per ragioni di istruzione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento