“Innovare per restare”, grande successo per l’evento organizzato dalla BCC Magna Grecia perché… restare si può!

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Eventi e appuntamenti a Salerno e provincia

Grande successo per l’evento organizzato dalla BCC Magna Grecia, “Innovare per restare” venerdì scorso a Vallo della Lucania, in Piazza Vittorio Emanuele II.

Restare si può”, questo lo slogan della BCC Magna Grecia che quindi scommette sempre di più sulle nuove generazioni, intensificando le occasioni di dialogo e di incontro e proponendo anche modalità di comunicazione meno convenzionali e più vicine alla loro sensibilità.

Check il primo local market online

L’’evento costruito “su misura” per i giovani, attraverso un perfetto mix di innovazione e promozione territoriale, ma anche divertimento e musica.

La BCC Magna Grecia mostra una possibile strada da percorrere ai giovani, dove innovazione e tradizione si fondono. Sul palco il robottino guidato dall’intelligenza artificiale che serve bevande e dispensa messaggi pubblicitari e le nonnine, impareggiabili custodi dei saperi e delle tradizioni locali, e straordinarie protagoniste nei video virali di Casa Surace.

L’evento è stato realizzato nell’ambito dell’Innovation Week, la settimana dedicata all’innovazione voluta dal Gruppo BCC Iccrea per promuovere l’innovazione e la transizione digitale.

 

Una “mission” nella quale la BCC Magna Grecia si identifica in pieno, come sottolineato dal Presidente Lucio Alfieri: ““Volevamo parlare con i giovani di temi importanti -ha commentato ai margini dell’evento- e per farlo abbiamo scelto una modalità molto più “smart”, cercando di divertirci pur affrontando argomenti molto seri, con la giusta sensibilità ma anche con un approccio completamente diverso”.

Il Talk Show “Innovare per Restare” ha portato in modo intelligente sotto i riflettori tematiche delicate e attuali come lo spopolamento delle aree interne, la transizione ecologica, l’intelligenza artificiale e le start-up innovative. Tutti temi affrontati in modo propositivo, per coinvolgere il mondo giovanile e promuovere l’utilizzo di tecnologie sostenibili e innovative. Per riuscirci BCC Magna Grecia ha messo in campo una partnership di prim’ordine, con in prima fila Cilento Faber, Casa Surace e i Monaci Digitali: tutti esempi virtuosi caratterizzati da esperienze e attività capaci di coniugare nel concreto iniziativa, creatività e amore per il proprio territorio. “Bisogna dare opportunità ai giovani e cercare soluzioni ai problemi che hanno -ha spiegato ancora il Presidente Alfieri- ma molto dipende anche dalla loro capacità di innovare e di portare avanti le loro idee. Per questo c’è bisogno di esempi positivi, e questa sera ne abbiamo portati diversi: dimostrare che ci sono giovani e aziende che ce la fanno, anche in un territorio difficile come il nostro, significa alimentare la speranza e di conseguenza la possibilità di poter provare a fare qualcosa di positivo. Le storie di successo a mio avviso sono proprio gli elementi migliori per creare quella scintilla che poi aiuta a far partire il progresso e, soprattutto, lo sviluppo”.

La serata-evento ha visto la presenza dei giovani soci della BCC Magna Grecia, con due stand dedicati alle opportunità finanziarie per giovani imprenditori e start-up. Il Talk Show è stato moderato dalla giornalista Raffaella Giaccio, affiancata dai giovani Elena Scoltellaro (BCC Magna Grecia) e Nico Zavaglia (Rappresentante Scuole di Vallo Official). Tra gli indirizzi di saluto, insieme a quello del presidente Lucio Alfieri, anche quello del vicepresidente vicario Pasquale Lucibello, da sempre in prima linea nella battaglia per consentire ai giovani di poter restare nei propri territori, e di Antonio Bruno, Consigliere del comune di Vallo della Lucania e vero e proprio “deus ex machina” di Cilento Faber.

Ringrazio la BCC Magna Grecia -ha detto il sindaco di Vallo della Lucania Antonio Sansone– per aver voluto iniziare da qui un importante discorso territoriale. Cooperando e lavorando insieme, le iniziative dedicate ai giovani crescono di validità e contenuti: questa manifestazione può rappresentare l’inizio di un percorso che viene loro indicato da chi lo ha già affrontato e ha più esperienza. E dimostra che è possibile raggiungere vette altissime”.

Per restare o tornare, ovviamente, bisogna considerare i tanti cambiamenti in atto come un’occasione: “Questi incontri che facciamo sul territorio -ha evidenziato Andrea Coppini, Responsabile Divisione Digital Innovation e Multichannel di ICCREA BANCA- servono proprio a stimolare l’innovazione, incontrando in particolare i giovani Soci che sono il presente e il futuro di ogni Banca di Credito Cooperativo. La BCC Magna Grecia, che fa parte del Gruppo BCC Iccrea, ben rappresenta un modo di fare banca molto innovativo”.

Tutti molto interessanti, sul palco, gli interventi che si sono succeduti nel corso del Talk Show: Gianluca Dettori (General Partner di Primo Ventures), Alessandro Cei (Partner di HUDi Digital Humanism), Luca Cresciullo (Fonder di Borghi Interactive), don Gianni Citro (Parroco e Presidente della Fondazione Meeting del Mare CREA), Gianluca Vegliante (Monaci Digitali), Flavio Albano (La Tornanza) e Gianni Rizzo (co-Fondatore e Membro del CDA di Quantion Tech).

Mattatori della serata i creativi di Casa Surace, Factory e casa di produzione nata tra Napoli e Sala Consilina, conosciutissima in Italia e non solo, ma con le proprie radici saldamente piantate nel Vallo di Diano. Con la sua “famiglia allargata” composta da una community di oltre 5 milioni di persone sul web, e le sue collaborazioni con i più importanti brand nazionali e internazionali, Casa Surace è un esempio concreto di come è possibile realizzare i propri progetti “restando al sud” e facendo leva su cinema, teatro e nuovi linguaggi mutuati dalla rete. A Vallo della Lucania Daniele Pugliese e soci hanno movimentato l’evento anche ai margini del palco, con i loro ironici stand e l’apporto delle nonne, impegnate a spiegare ai giovani come si fanno cavatelli e occhiature, e considerate da Casa Surace “base fondamentale di ogni innovazione tecnologica”. A concludere l’appuntamento la musica del DJ Riccardo Betteghella.

Molto soddisfatto, alla fine, il Direttore Generale di BCC Magna Grecia Salvatore Angione: “Siamo confidenti e fiduciosi -ha sottolineato- che questa serata sia servita a stimolare i nostri giovani. Il nostro supporto vuole essere costante, e quindi non sarà una iniziativa unica, ma si ripeterà nel tempo. La tecnologia ci consente di individuare obiettivi e progetti per fare in modo che le nostre aree interne continuino ad essere popolate, sfruttando tutte le leve che oggi la legislazione nazionale e quella europea ci mettono a disposizione. La BCC Magna Grecia ha effettuato significativi investimenti sulle start up, con oltre 100 interventi di finanziamento: siamo convinti che il territorio esprima tante eccellenze, anche se non sempre sono a conoscenza di tutti. Per cui il compito della nostra banca è far sì che queste conoscenze vengono messe a fattor comune, e soprattutto condivise con i più giovani”.

Unisciti gratis al canale WhatsApp e  di Radio Alfa, per ricevere le nostre notizie in tempo reale. Ci trovi anche su Google News.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookInstagram, X e YouTube.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Eventi e appuntamenti a Salerno e provincia
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Lascia un Commento