Ingente sequestro di pesce spada in costiera Amalfitana

Importante sequestro di pesce nelle acque di Capo d’Orso, in Costiera Amalfitana da parte della Guardia di Finanza. Diverse le tonnellate di pesce spada ed altre specie che erano state catturate con una particolare rete per la pesca a strascico che permetteva di catturare tutte le specie ittiche nel raggio di molti chilometri e che provoca molti danni all’ambiente marino. L’attività della Guardia di finanza ha permesso di individuare i responsabili dei pescherecci, a 40 miglia dalla costa, intenti a escare pesce sicuramente destinato alla commercializzazione in nero.
Oltre al sequestro degli attrezzi e del pescato, ai trasgressori sono state irrogate le previste sanzioni amministrative. Il pesce sequestrato è stato donato a istituti di beneficenza del salernitano.

Lascia un Commento