Indagini su Luci d’Artista, la Procura della Corte dei Conti decide di archiviare

La procura regionale presso la Corte dei Conti ha deciso di archiviare le indagini su presunte illegittimità di alcune procedure amministrative relative all’affidamento dei lavori per Luci d’Artista a Salerno fra il 2015 ed il 2017.

I magistrati contabili avevano cominciato ad indagare sulle posizioni di tre dirigenti del Comune ai quali veniva contestato un danno erariale di circa 850mila euro in quanto sarebbe stata la somma risparmiata se fossero state rispettate le procedure e non fossero stati fatti affidamenti diretti. In base alle indagini dei finanzieri, era emerso che tale procedura avrebbe consentito l’affido dei lavori ad un ristretto numero di società individuate di volta in volta dai dirigenti comunali, in assenza – secondo la procura contabile – di trasparenti procedure comparative pubbliche, ledendo così anche i principi di efficienza, imparzialità e parità di trattamento che dovrebbero caratterizzate l’iter amministrativo.

I tre indagati hanno fornito delle deduzioni che hanno convinto la Procura della Corte dei Conti tanto da decidere l’archiviazione delle indagini.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento