Incidente mortale lo scorso anno a Capaccio Scalo, condannato 29enne del posto

Ha patteggiato una pena a 10 mesi di reclusione il giovane conducente dell’auto che provocò l’incidente stradale in cui perse la vita Francesco Angarola, il 29enne di Capaccio-Paestum, morto il 10 maggio dello scorso anno.

La sentenza è stata emessa dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Salerno, Maria Zambrano, a carico del responsabile coetaneo della vittima. I suoi legali hanno chiesto il patteggiamento per il reato di  omicidio colposo.

Secondo la ricostruzione dell’incidente, il 29enne con una manovra pericolosa e imprudente nei pressi di un incrocio canalizzato in pieno centro urbano a Capaccio Scalo, causò una rovinosa e fatale caduta dal suo scooter di Francesco Angarola, noto come dj ‘Ata Sotek’ e il ferimento in maniera grave dell’amico che viaggiava in sua compagnia.

Lascia un Commento