Incidente a Nocera Inferiore il 25 luglio, muore l’operaio caduto dal tetto di un capannone

Gravemente ferito in un incidente sul lavoro avvenuto a Nocera Inferiore lo scorso 25 luglio, Luigi Esposito, di 45 anni, è morto questa mattina in ospedale. Il 45enne, residente a Sant’Egidio del Monte Albino, era caduto dal tetto di un capannone a Nocera mentre stava rimuovendo la copertura di eternit.

Da allora era ricoverato nella rianimazione all'Umberto I. Sin dal primo momento, infatti, le condizioni dell'uomo erano apparse disperate. Dopo 10 giorni di ricovero, il decesso avvenuto questa mattina intorno alle 5. Sul corpo dello sfortunato operaio la procura di Nocera Inferiore ha disposto l'autopsia, che servirà alle indagini che dovranno fare chiarezza sull’incidente. Al momento ci sono due indagati: il titolate della ditta e il responsabile della sicurezza.
Luigi Esposito lascia la moglie e due figli piccoli.

A Sant'Egidio, il suo paese, in questo momento si sta attivando la procedura del lutto cittadino. L'amministrazione comunale ha fatto sapere che, già come fatto nel caso di un'altra morte bianca, sarà indetto il lutto cittadino per sottolineare quanto sia grave morire mentre si lavora, un'attività che dovrebbe garantire invece una vita dignitosa.

Lascia un Commento