Inchiesta The Queen, tornano liberi altri indagati

Tornano liberi altri indagati coinvolti nel blitz della Direzione distrettuale antimafia di Napoli denominato The Queen, dal cognome dell’ingegnere La Regina, uno dei maggiori indagati.

Il Tribunale del Riesame ha annullato la misura cautelare ai domiciliari nei confronti della soprintendente Adele Campanelli, che negli anni scorsi era soprintendente a Salerno.

Venti giorni fa erano stati disposti gli arresti domiciliari, ma in sede di riesame sono venute meno le esigenze cautelari. Annullate anche le ordinanze che erano state emesse nei confronti dell’altro salernitano Luigi Conte, di Corrado Romano e del manager Aldo Aveta.

Torna libero anche l’ex sindaco di Casapulla, Ferdinando Bosco, accusato di un’ipotesi di turbativa d’asta.

Pochi giorni fa era stato scarcerato anche Domenico Antonio Ranauro, l’architetto di Cannalonga, nel Cilento, già funzionario della regione Campania. Nei suoi confronti l’accusa era di turbativa d’asta e corruzione.

Lascia un Commento