Inchiesta sui lavori di metanizzazione al Sud, indagini su una municipalizzata di Salerno

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Una società municipalizzata del Comune di Salerno risulta essere coinvolta in un’indagine della Procura di Forlì, che ha portato all’arresto di tre persone fra le province di Forlì-Cesena, Roma e Salerno.

Le indagini riguardano presunti reati contro la pubblica amministrazione e il patrimonio e sono condotte dai carabinieri che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 3 indagati. Uno di loro è stato portato in carcere e due agli arresti domiciliari. Altre 5 persone sono indagate a piede libero.

 

Tra gli indagati vi sono i vertici del Conscoop, Consorzio di cooperative romagnolo, di una municipalizzata salernitana e un funzionario del Ministero dello Sviluppo Economico, accusati a vario titolo, di concorso in estorsione continuata e aggravata, corruzione per l’esercizio della funzione, turbata libertà degli incanti, favoreggiamento personale e false informazioni al pubblico ministero. La vicenda nasce da alcuni lavori di metanizzazione eseguiti nel Sud Italia, nelle province di Napoli, a Terzigno, e a Salerno. Il presidente della Conscoop Mauro Pasolini è finito agli arresti domiciliari, così come il funzionario del Ministero dello Sviluppo Economico, a Roma. In carcere è finito un collaboratore della galassia Conscoop. Altri indagati a piede libero sono nella municipalizzata del Comune di Salerno.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp