Inchiesta report “ammorbiditi” sui viadotti, c’è anche quello di Sarno sulla A30

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Nove misure cautelari, di cui tre arresti domiciliari, sono state eseguite dalla Guardia di Finanza nell’ambito dell’inchiesta bis su presunti report “ammorbiditi” sulle condizioni di alcuni viadotti gestiti da Autostrade. Tra i viadotti incriminati c’è anche quello di Sarno sull’Autostrada A30.

L’inchiesta era partita dopo il crollo del ponte Morandi di Genova, il 14 agosto 2018, e aveva portato all’iscrizione nel registro degli indagati di 15 persone tra dirigenti e tecnici di Aspi e Spea. Secondo il Gip le loro condotte sono “gravemente minatorie della sicurezza degli utenti della strada”. 

 

I destinatari dei provvedimenti cautelari sono due dipendenti di Autostrade per l’Italia e sei di Spea Engineering (la società del Gruppo Atlantia che opera nelle infrastrutture). Agli arresti domiciliari sono finiti due dirigenti del VIII tronco di Autostrade e uno della Spea, mentre altri sei dipendenti delle due società hanno subito la sospensione per dodici mesi.

Il pubblico ministero Walter Cotugno ritiene che le relazioni sullo stato dei ponti Pecetti (sull’A26), Paolillo (sull’A16), Sei Luci (A7/A10), Moro (A14), Sarno (A30) e Gargassa (A26) non riporterebbero le reali condizioni delle infrastrutture. La falsificazione dei rapporti sarebbe emersa durante gli interrogatori di alcuni tecnici della Spea nell’indagine sul ponte Morandi, che avrebbero dichiarato che le relazioni a volte erano state cambiate sulla base delle disposizioni di un supervisore.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp