Inchiesta della Finanza su frode fiscale, nota della Fondazione Giambattista Vico

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

La direzione della Fondazione Giambattista Vico, di Vatolla, ha diffuso una nota in seguito alle notizie sulle indagini della Finanza sull’operato dell’Istituto. La fondazione precisare che quanto accaduto “è il naturale proseguimento di un’indagine partita da tempo e tesa a verificare la corretta esecuzione fiscale di progetti che seguono criteri di rendicontazione europea e che hanno già superato, senza problemi, diversi livelli di controllo”.

La Fondazione si dichiara lieta che si possa presto fare chiarezza ed ha messo a disposizione degli inquirenti i propri uffici amministrativi, per garantire la facilitazione di ogni passaggio documentale. I responsabili della Fondazione Giambattista Vico avendo piena fiducia nelle istituzioni si dicono certi che sarà dimostrata la correttezza dell’operato, “da sempre svolto con sacrificio, entusiasmo ed abnegazione, in maniera ineccepibile”.

 

Quindi le indagini e le accuse sono un atto dovuto, proprio per dare modo di provare la correttezza dell’operato della Fondazione.

Ricordiamo che è stato disposto il sequestro preventivo di beni per un valore di 1 milione 800mila euro nei confronti della Fondazione Giambattista Vico, dei due rappresentanti legali che si sono avvicendati tra il 2014 e il 2016 e di tre imprenditori di Agropoli. I reati ipotizzati sono frode fiscale e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp