Inchiesta Commissione Tributaria Salerno, tornano liberi due imprenditori

Ci sono novità nell’inchiesta sulle mazzette per presunte sentenze pilotate alla Commissione Tributaria di Salerno. Il Giudice per le indagini preliminari ha rimesso in libertà gli imprenditori Giuseppe Piscitelli e Aniello Russo che erano ai domiciliari.

Il Riesame ha invece concesso gli arresti domiciliari al funzionario della Commissione tributaria di Salerno, Salvatore Sammartino, e al giudice tributario Giuseppe De Camillis.

L’altro funzionario Giuseppe Naimoli ha rinunciato al Riesame avendo già ottenuto i domiciliari dopo gli interrogatori dei giorni scorsi all’autorità giudiziaria, in cui oltre ad ammettere le proprie responsabilità ha svelato e ricostruito i retroscena dell’accordo tra contribuenti, funzionari amministrativi e giudici tributari, per pilotare le sentenze.

Sono in tutto 14 gli indagati che sono stati interrogati dal giudice fornendo, da quanto si è appreso, nuovi spunti investigativi ottenendo un’attenuazione della misura restrittiva.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento