Incendio doloso in un’azienda agricola a Sanza

A Sanza un incendio di matrice dolosa ha distrutto un casolare agricolo di proprietà di un allevatore del posto.

Si tratta del secondo episodio, a scopo intimidatorio, a danno di una agricoltore del posto al quale due notti fa sono stati uccisi a colpi di fucile due maiali custoditi in una porcilaia in località Sirippi.

Come se non bastasse, ignoti la scorsa notte hanno quindi appiccato il fuoco ad un casolare che è andato completamente distrutto.

Sono in corso le indagini dei Carabinieri che hanno ascoltato il proprietario del casolare.

Sconcerto e preoccupazione nei cittadini per questi due episodi che sono un inequivocabile segnale di violenza.

Si indaga nel mondo degli allevatori. E' qui forse che si annida la motivazione di questi due gesti che creano allarme e preoccupazione.

Lascia un Commento