Incendio alla discarica di Cannito, il sindaco di Capaccio Paestum rassicura i cittadini

Dopo un recente incendio all’ex discarica di Cannito, nel territorio di Capaccio Paestum, il comune tranquillizza i cittadini sugli interventi di bonifica che sono stati compiuti. Qualcuno infatti ha temuto che l’incendio, peraltro subito spento, fosse legato alla presunta pericolosità dei rifiuti contenuti nella discarica. 
Ma il sindaco Italo Voza ha voluto tranquillizzare tutti dicendo che dai controlli periodici eseguiti sulla zona ormai da anni, risulta concluso l’intervento di caratterizzazione del sito, e che i rifiuti presenti sono completamente mineralizzati e non costituiscono più alcun pericolo per l’ambiente e per l’uomo. Pertanto, secondo il sindaco, non è necessario eseguire un’ulteriore bonifica del sito, ma la semplice messa in sicurezza dei rifiuti che sono quindi stati collocati, come da prassi, al di sotto di uno strato di terreno di m. 1.80 e coperti con teli protettivi in attesa di un intervento di capping definitivo.

Infine il primo cittadino ricorda che presto nell’area sorgeranno un Centro di Educazione Ambientale e un Canile Municipale. 

Lascia un Commento