Incendi nel Salernitano, da nord a sud della provincia. Fiamme nel parco regionale Diecimare

Non c’è tregua per il territorio salernitano messo a dura prova quotidianamento da incendi. Continua a bruciare il monte Caruso, tra Roccapiemonte e Nocera Superiore.

L’incendio, di vaste dimensioni, si è esteso sul territorio anche di Cava de Tirreni e Baronissi attraversando tutto il parco regionale Diecimare e buona parte della località Citola.

Le prime fiamme in realtà si sono viste già sabato con piccoli focolai appiccati a distanza l’uno dall’altro.

Il vento caldo delle ultime ore poi ha spinto i roghi fino a coprire una vasta area sui tre comuni.

Sul posto anche questa mattina i vigili del fuoco e le forze dell’ordine per tentare di circoscrivere le fiamme.

Nella serata di ieri il centralino dei vigili del fuoco è andato letteralmente in tilt a causa delle tante richieste di intervento da parte di molti cittadini preoccupati dell’avvicinarsi delle fiamme ad alcune abitazioni ai piedi del monte.

E un vasto incendio nella notte ha distrutto una vasta area boschiva nel territorio di Atena Lucana, in località Sant’Ippolito.

Anche in questo caso, i vigili del fuoco hanno lavorato per molte ore tra fiamme e fumo per spegnere l’incendio.

Lascia un Commento