In quarantena 23 tra medici, infermieri e operatori sanitari all’ospedale di Polla

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

All’ospedale di Polla 23 persone tra medici, infermieri ed altri operatori sanitari, sono in quarantena dopo che una donna calabrese, di 38 anni, è risultata positiva al coronavirus.

La donna ieri mattina è stata dimessa perchè da una prima comunicazione il tampone era risultato negativo, ma poi è arrivato il contrordine. Appena il personale si è accorto dell’errore ha contattato la donna e il cognato che l’aveva prelevata all’ospedale Curto per riportarla in Calabria.

Contattati anche i viaggiatori del pullman sul quale la donna si trovava quando si è sentita male il 10 marzo all’altezza di Sala Consilina della A2. 

 

I Carabinieri di Sala Consilina hanno avviato le indagini in merito alle dimissioni della donna che, quando è stata ricontattata, era già giunta presso la sua destinazione in Calabria. L’intera vicenda, ora, sarà sottoposta all’esame della Procura della Repubblica di Lagonegro che potrebbe aprire un fascicolo per accertare eventuali responsabilità. Non è escluso, inoltre, come ha riferito anche il Direttore sanitario dell’ospedale di Polla Luigi Mandia, che possa essere attivata anche un’indagine interna all’ospedale Curto.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

3 Comments

  1. Manuela 14/03/2020
    • Redazione Redazione 15/03/2020
      • Pasquale Venneri 16/03/2020

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp