In Campania riaprono i circoli ricretivi e culturali ma non si potrà giocare a carte

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

La Regione Campania riapre domani 28 maggio anche i circoli ricreativi e culturali, e prevede una serie di indicazioni molto dettagliate sulle modalità di funzionamento in fase 2: tra le altre il divieto all’uso di carte da gioco e di tutti gli strumenti che non possano essere disinfettati al cambio di mano.

 

Si può giocare a biliardo e a bocce, ma disinfettando ogni oggetto, mantenendo la distanza interpersonale di un metro e “riducendo il numero di persone che manipolano gli stessi strumenti” ad esempio “predisponendo turni di gioco e squadre a composizione fissa”.

Occorre anche – si legge in un allegato all’ordinanza firmata dal presidente De Luca – “riorganizzare gli spazi, i percorsi e il programma di attività in modo da assicurare il mantenimento della distanza interpersonale di almeno 1 metro (2 metri in caso di attività fisica)”, nonché “privilegiare attività a piccoli gruppi di persone, garantendo sempre il rispetto della distanza interpersonale anche durante le attività di tipo ludico”.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento