In Campania 3% bimbi nato nel 2016 da tecniche procreazione assistita

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

In Campania sono nati 9.000 bambini con tecniche di fecondazione assistita nel periodo tra il 2010 e il 2016, quando sono state circa 47.000 le coppie con problemi di fertilità che si sono rivolte agli oltre 40 Centri di Procreazione medicalmente assistita (PMA) della regione Campania per realizzare il desiderio di avere un figlio. 

Secondo i dati dell’ultimo Rapporto, i nati nel 2016 – in aumento rispetto all’anno precedente – sono stati 1.331, poco meno del 3% del totale delle nascite. Una crescita dettata da un aumento dell’infertilità in una popolazione che decide di fare figli sempre più tardi. Questi sono alcuni dei dati emersi dall’incontro “Madri oltre: il desiderio del materno e l’esaurimento ovarico”, che si è svolto oggi presso il Centro di Infertilità dell’Università della Campania “Lugi Vanvitelli”, uno dei centri pubblici d’eccellenza della Campania, presso il quale è attivo anche un servizio di preservazione della fertilità per i pazienti oncologici, realizzato mediante crioconservazione e bancaggio di liquido seminale e ovociti, e prelievo e crioconservazione di tessuto ovarico.

Nel campo della PMA, negli ultimi anni la medicina ha fatto grandi passi in avanti, con un incremento significativo dei tassi di gravidanza ottenuti, nonostante il progressivo aumento dell’età media delle donne che vi fanno ricorso, che, in Campania, è di circa 36 anni. La percentuale di donne over-40 che accede alla PMA è pari al 31%, in linea con lo scenario nazionale, che vede il 7,3% delle donne partorire dopo i 40 anni.

La scienza permette oggi di superare molti ostacoli, ma non dobbiamo dimenticare che la gravidanza in età avanzata è più complessa, sia dal punto di vista fisico, sia per gli aspetti psicologici correlati.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento