In 5 minuti con Andrea Prete, per l’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi è la volta buona. Ascolta

Il piano industriale per lo sviluppo dell’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi in sinergia con quello di Capodichino prevede un flusso totale di 17-18 milioni di passeggeri, il doppio rispetto a oggi, dei quali almeno 5-6 milioni su Salerno.

Lo sviluppo dell’aeroporto, però, resta vincolato alla concessione della gestione totale. Lo ha evidenziato l’amministratore delegato di Gesac, Andrea Brunini, che ieri pomeriggio ha preso parte al Consiglio Generale di Confindustria Salerno. Entro il 31 dicembre dovranno essere cantierati i lavori, altrimenti si rischia di perdere il finanziamento di 40 milioni di euro già stanziato.

Il Governo, attraverso il sottosegretario ai Trasporti Andrea Cioffi, sta comunque seguendo la vicenda dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi.

Lo ha confermato il presidente di Confindustria Salerno, Andrea Prete, che oggi è intervenuto a Radio Alfa nell’appuntamento del martedì alle ore 13.

Ascolta la puntata
In 5 minuti con Andrea Prete del 25.09.2018

Lascia un Commento