Imprese, volano a quota 590mila (+3,4%) quelle guidate da cittadini stranieri

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Crescono quasi cinque volte più della media le imprese condotte da cittadini stranieri in Italia. Nel 2017 hanno raggiunto quasi le 600mila unità e rappresentano il 9,6% di tutte le imprese registrate sul territorio nazionale.

Guardando alla dinamica del 2017, l’area a maggior tasso di crescita delle iniziative di stranieri è stata la Campania, dove è stato registrato un incremento di oltre il 6%, superiore di 2,5 punti rispetto alla media nazionale, seguita dalle Marche (+4,5%) e dal Lazio (+4,3%).

 

E’ quanto emerge dall’ultima indagine di Unioncamere Unioncamere-InfoCamere a partire dai dati del Registro delle imprese, sulla presenza in Italia di imprese guidate da persone nate all’estero. Nel corso del 2017 il loro numero è salito di quasi 20mila unità, con un tasso di crescita del 3,4%, contro lo 0,75% della base italiana.

Le aziende costituite da cittadini stranieri sono una realtà ormai strutturale nell’ambito del nostro tessuto imprenditoriale.

Tra i paesi di provenienza, quello più rappresentato è il Marocco, con oltre 68mila imprese individuali, seguono Cina (52mila imprese) e Romania ( quasi 49.317).

Il settore in cui le imprese di stranieri sono maggiormente presenti in valore assoluto è quello del commercio al dettaglio, seguito dai lavori di costruzione specializzati e dai servizi di ristorazione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp