Imprenditore di Agropoli evade tasse per 52mila euro, scatta il sequestro preventivo

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Un imprenditore di Agropoli è indagato dalla Procura di Vallo della Lucania per evasione fiscale. Questa mattina nei suoi confronti la Finanza ha eseguito il sequestro preventivo di beni per un valore di 52mila euro, disposto dal Tribunale vallese.  

L’imprenditore in questione è titolare di una società cilentana operante nel settore della posa in opera di fibra ottica, nei cui confronti la Finanza di Agropoli ha svolto accertamenti che si sono conclusi con la segnalazione all’Agenzia delle Entrate di un imponibile sottratto a tassazione per oltre 230mila euro e quindi tasse non pagate pari a 52mila euro.

 

Il sequestro riguarda depositi a risparmio nominativi, carte di credito, fondi d’investimento ed otto veicoli nella disponibilità dell’imprenditore.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp