Importanti novità all’ente montano Calore Salernitano

Importanti novità per quanto riguarda la comunità montana Calore Salernitano di Roccadapside, reduce da un lungo periodo di difficoltà – come gli altri enti campani – a causa delle mensilità arretrate agli operai e alla mancanza di prospettive del settore. Qualcosa, però sembra cambiare in positivo, anche se c’è ancora molto da fare. Intanto una ritrovata serenità deriva dall’aver potuto pagare diverse mensilità arretrate ai propri forestali. Forestali che, anche durante questa estate, come ogni anno, sono stati in grado di tutelare sul vasto territorio attraversato dal Calore, perché ha avuto successo il piano antincendi grazie al quale sono stati in grado di intervenire tempestivamente in caso di roghi.

Inoltre gli stessi operai sono responsabili della pulizia delle strade provinciali dalle erbacce, in virtù dell’accordo, confermato di recente in Provincia a Salerno, tra Uncem, nove delle dieci Comunità montane della provincia di Salerno, Regione Campania e Provincia, che prevede l’impiego dei forestali per tagliare l’erba e successivamente pulire le cunette e i sottopassi per conto della provincia stessa, laddove da Palazzo Sant’Agostino non riescono a garantire il servizio per la mancanza di disponibilità economica e per la grande estensione delle strade provinciali.

Ma ci sono novità anche su altri fronti: da qualche giorno e per i prossimi sei mesi, una quarantina di ragazzi presteranno servizio presso l’ente presieduto da Angelo Rizzo nell’ambito del programma Garanzia Giovani.

 

Annavelia Salerno ha incontrato e intervistato il presidente della Comunità Montana Angelo Rizzo. Riascoltalo QUI

Angelo Rizzo

Lascia un Commento