Immobilismo al Ruggi, l’Azienda Ospedaliera replica ai sindacati

L’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi di Salerno risponde alle critiche sollevate da alcuni sindacati in merito alla questione “immobilismo” dovuta alla mancata assunzione a tempo indeterminato di personale collocato in graduatorie presso aziende sanitarie appartenenti ad altre regioni.

Dall’azienda ospedaliera salernitana fanno sapere che le questioni legate alle procedure di stabilizzazione saranno affrontate in tavolo tecnico con la Regione Campania.

Inoltre dal 2016 ad oggi, l’azienda ospedaliera Ruggi ha ottenuto autorizzazioni a reclutare personale per complessive 550 unità, di cui circa il 50% negli ultimi 8 mesi. A breve saranno pubblicati i primi provvedimenti di stabilizzazione del personale precario.

Lascia un Commento