Immigrazione clandestina, 13 arresti a Salerno

Sono 13 gli arresti eseguiti all’alba di oggi dalla Squadra Mobile della Questura di Salerno nel corso dell’operazione coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia, che ha sgominato un’associazione a delinquere finalizzata all’immigrazione clandestina. Dieci indagati sono finiti in carcere e altri 3 ai domiciliari. Sono tutti cittadini extracomunitari di nazionalità somala, che sono accusati di trattamenti  inumani e pericolosi per l'incolumità dei migranti sbarcati sulle nostre coste.

Le indagini della Squadra Mobile di Salerno sono state avviate all'indomani dell'approdo nel porto di Salerno, nella primavera del 2015, della nave “CHIMERA” della Marina Mercantile Italiana, con a bordo 545 migranti di nazionalità somala.

Gli investigatori della sezione criminalità straniera della Squadra Mobile visitando le strutture di accoglienza dei migranti raccolsero le testimonianze di alcuni migranti che riferirono di vessazioni e trattamenti disumani subiti nel corso del tragitto dalle coste libiche verso l'Italia. I poliziotti scoprirono che alcuni migranti erano in possesso di numeri di telefono da chiamare secondo le istruzioni ricevute all'imbarco dalle coste libiche. 

Al vertice del sodalizio, ramificato in più parti del territorio nazionale, è stato individuato un cittadino tedesco di origine somala, KALIF Mahdi Abdisalan, residente in Germania, per il quale è stato richiesto, ed ottenuto, all'Autorità giudiziaria tedesca l'esecuzione di un Mandato di Arresto Europeo. Al vertice della compagine criminale disarticolata sono stati individuati, in Italia in stretto contatto con il predetto KALIF, anche ABDIRAHMAN ABDALLAH Anisa, MOHAMMED Shacni, BDIRAHMAN Abdinur Mohamed e SAID Shire.

Cruciale per il buon esito dell'operazione è stata la collaborazione tra magistratura italiana e tedesca.

In particolare, nel corso delle indagini è stato accertato che alcuni migranti erano stati lasciati per tre giorni senza acqua, cibo e medicinali, nonostante alcuni di essi fossero affetti da scabbia e febbre alta. 

Lascia un Commento