Imbarcazione confiscata alla malavita affidata all’Istituto Nautico di Salerno

Sarà affidata all’Istituto Tecnico Nautico “Giovanni XXIII” di Salerno l’imbarcazione “Gatsby”, tra i beni confiscati alla malavita organizzata. Lunedì 30 maggio, alle 8, 30, dalla stazione centrale di Salerno si snoderà il corteo degli alunni del Nautico alla volta del porto di Salerno, per celebrare l’arrivo della barca scuola assegnata dall’Agenzia nazionale per i beni confiscati alla camorra.

Dopo 15 anni l’Istituto nautico di Salerno riavrà un suo natante, con il quale concretizzerà gli apprendimenti teorici sviluppati in classe. Si tratta di un’imbarcazione a vela dallo scafo in legno, dalla lunghezza di 9,80 metri e larga  3,32 metri, dal dislocamento di 4 tonnellate e pescaggio di 1,9 piedi. Velocità di crociera 6 nodi.

Anche la manutenzione della barca si inserirà nel programma di alternanza scuola-lavoro.

L’iniziativa vuole rimarcare la consapevolezza che anche da azioni illecite, come quelle gestite dalle associazioni criminali, può nascere “un fiore” ovvero un recupero dei diritti per una pubblica istituzione. Nel pomeriggio la “barca-scuola” potrà essere visitata dagli alunni delle scuole medie, in particolare da coloro che si sono iscritti al Nautico e frequenteranno l’istituto di via Moscati a partire dal prossimo anno, presso il pontile della Lega Navale Italiana, a piazza della Concordia.

Lascia un Commento