Il sindaco decaduto di Scafati Pasquale Aliberti parla a Radio Alfa il giorno in cui si avvia il commissariamento

Arriva il commissario prefettizio al Comune di Scafati. Il sindaco dimissionario Pasquale Aliberti non ha ritirato le dimissione entro il termine previsto sancendo la propria decadenza. L’era Aliberti così si chiude dopo oltre 8 anni.

Lo scorso 25 novembre il Tribunale del Riesame di Salerno, ha disposto la custodia cautelare in carcere per il primo cittadino di Scafati, accusato di violazione della legge elettorale, con l’aggravante del metodo mafioso, in occasione delle elezioni amministrative del 2013, e di voto di scambio politico-mafioso, in occasione delle elezioni regionali del 2015.

Il Riesame ha accolto il ricorso della Procura Antimafia di Salerno ma il primo cittadino di Scafati non andrà in carcere, perché prima dovrà pronunciarsi la Corte di Cassazione alla quale Aliberti si rivolgerà. 

Ieri, Aliberti su Facebook ha postato l’#OrgogliosoDiScafati. Oggi è stato nostro ospite a Dentro la notizia delle 11.

 

Riascolta l'intervista QUI

Pasquale Aliberti non piu sindaco di Scafati

Lascia un Commento