Il miele italiano rischia di sparire. Coldiretti propone di adottare un’arnia

Coldiretti Salerno, a difesa della produzione di miele made in Italy, lancia l’iniziativa “Adotta un’arnia”. I consumatori, visitando i Mercati di Campagna Amica (domenica 12 aprile al Parco Pinocchio a Salerno e la successiva a piazza San Francesco) potranno decidere di adottare un’arnia per contribuire alla salvaguardia di un insetto fondamentale per l’equilibrio ecologico e per l’agricoltura. La famiglia “adottiva” può scegliere il nome della regina, personalizzare l’arnia e ricevere annualmente il miele prodotto direttamente a casa. Il miele italiano è fortemente minacciato dai prodotti esteri di scarsa qualità e il risultato è che due barattoli di miele su tre venduti nei negozi e supermercati contengono in realtà prodotto straniero.
A preoccupare è il fatto che più di 1/3 del miele importato proviene dall’Ungheria e quasi il 15 per cento dalla Cina ma anche da Romania, Argentina e Spagna, dove sono permesse coltivazioni Ogm che possono contaminare il polline senza alcuna indicazione in etichetta. Coldiretti Salerno registra anche una escalation di furti di alveari nelle campagne che, oltre a provocare un grave danno economico, rischiano di alimentare attività illegali.

Lascia un Commento