Il messaggio in bottiglia disperso per 11 anni in mare, la storia di Francesco Chirico

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sono tante le lettere dal fronte inviate da Francesco Chirico, nato nel 1919, morto (anche se ufficialmente risulta ancora disperso) in seguito all’affondamento dell’incrociatore “Fiume” a Capo Matapan nelle acque a sud del Peloponneso la sera del 28 marzo del 1941.

L’ultima lettera, scritta proprio prima di morire in battaglia, è arrivata integra in bottiglia nel 1952 lungo le coste della Sardegna.

A raccontarci la storia del “messaggio nella bottiglia” di Francesco Chirico, nato alla frazione Eremiti di Futani, è uno dei suoi nipoti, che si chiama proprio come lo zio, Francesco Chirico.

 

Lo abbiamo incontrato

Nipote Chirico

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp