‘Il lato oscuro dei social media’, incontro questa mattina ad UniSa con alcuni esperti

Questa mattina all'Università di Salerno è stato presentato “Il lato oscuro dei social media", libro scritto dalla criminologa Roberta Bruzzone e dall'avvocato Emanuele Florindi in cui si parla di truffe online, cyberstalking, cyberbullismo, pedopornografia e furti d’identità.

Un crimine su cinque viene infatti commesso in rete, facendo leva su una poco elevata percezione del rischio e una tutela della privacy pressochè inesistente.

Dopo aver fatto chiarezza sui pericoli che si celano in rete e aver compiuto una panoramica sul mondo di internet, questo libro insegna ad applicare tecniche di gestione della propria immagine social, riconoscere la dipendenza affettiva nell’epoca di Facebook, proteggere i più piccoli attraverso strategie specifiche e tutelare la propria privacy con consigli pratici, suggerimenti di autodifesa e indicazioni sulle autorità a cui rivolgersi in caso di difficoltà.

Presente, tra gli altri, anche la dottoressa Ilaria Barbieri, esperta di questi argomenti che si è soffermata anche sul brutto fatto di cronaca che ha sconvolto il territorio salernitano nelle ultime ore. Il ritrovamento ieri del corpo senza vita della giovane prostituta 20enne di origini ucraine, Mariana Szekeres, scomparsa dallo scorso primo maggio e probabilmente strangolata a morte e poi gettata via in un terreno come se fosse spazzatura…

Riascolta l'intervista al microfono di Francesco Ienco

Ilaria Barbieri il lato oscuro dei social

Lascia un Commento