Il Commissariato di Polizia di Battipaglia è fatiscente, ultimatum della Cisl al questore Anzalone

I locali del Commissariato di Polizia di Battipaglia sono sempre più fatiscenti e il personale civile e di polizia è costretto a lavorare in una condizione indecente.

La denuncia è del coordinatore dei lavoratori ministeriali della Cisl, Antonio Galatro, che ha scritto al questore di Salerno  Alfredo Anzalone chiedendo che entro sette giorni si smuova qualcosa, altrimenti denuncerà il caso alla magistratura.

“Il sindacato, pur prendendo atto dei contenuti di una nota in cui si fa ancora riferimento a una presunta somma di 1 milione e 300mila euro occorrente per la ristrutturazione e l'ultimazione dell’immobile demaniale di via Gonzaga che, a oggi, non è stata resa disponibile, comunica che la situazione per i lavoratori del commissariato battipagliese va sempre più peggiorando”.

Galatro ricorda che l’edificio di via Gonzaga a Battipaglia è stato acquisito dalla Questura nell’ottobre 2013 e, da allora, già si faceva riferimento alla somma di 1 milione e 300mila euro da porre a disposizione del Ministero dell’Interno per la ristrutturazione dell’immobile. Nulla, però, è cambiato.

La Cisl ha pure proposto si affittare un altro immobile, almeno fino alla ristrutturazione di quello di via Gonzaga.

Lascia un Commento