I lavoratori del Cedisa senza stipendio da un anno organizzano altri due giorni di sciopero

Sempre piu' critica la situazione dei lavoratori del Cedisa, centro diagnostico di salerno. Attendono il pagamento di ben 12 mensilità e dopo una serie di proteste che non hanno ottenuto esiti sperati, i lavoratori hanno deciso di organizzare anche una manifestazione di protesta.
Lo ha confermato la Cgil con una lettera inviata al Direttore generale dell’Asl di salerno, alla prefettura e alla commissione di garanzia di Roma in cui sono state comunicate due giornate di astensione al lavoro fissate per il 21 e 22 aprile.

Lascia un Commento