Grandi opere del Salernitano escluse dal Decreto del Governo, per la Feneal Uil la questione è diversa

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Nel piano del Governo da 200 miliardi di euro per le 130 opere strategiche incluse nel “Decreto Semplificazioni” non sono presenti alcune infrastrutture fondamentali per lo sviluppo del territorio salernitano.

Sono assenti l’aeroporto Costa d’Amalfi, Porta Ovest, il porto commerciale e il raccordo Salerno-Avellino.

 

Per il Salernitano è invece contemplato l’adeguamento delle sedi stradali e autostradali esistenti e tratti di nuova realizzazione Salerno-Potenza-Bari – quarta tratta. E’ presente anche il progetto infrastrutturale e tecnologico per la realizzazione di una variante di tracciato della direttrice ferroviaria tra Agropoli e Vallo della Lucania per circa 20 km, nel territorio del comune di Agropoli per consentire di aumentare la velocità di percorrenza del tracciato fino a 200 km/h. La Cgil ha chiesto al Governo di intervenire soprattutto per rimediare all’assenza dell’Aeroporto.

La Feneal Uil ha assunto invece una posizione diversa facendo notare che il piano del Governo si riferisce ai cantieri che hanno bisogno di ulteriori finanziamenti.

Per Patrizia Spinelli della Feneal Uil, a Salerno il problema è rappresentato dal fatto che i soldi ci sono ma servono le norme per sburocratizzare
Spinelli su opere pubbliche

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp