Governo accelera pagamenti, bonus 600 euro entro il 17 aprile

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Il Governo accelera e punta a chiudere entro la fine di questa settimana le oltre 4 milioni e mezzo di pratiche arrivate all’Inps, per riuscire a fare arrivare le varie forme di aiuto a quasi 9 milioni di lavoratori, dipendenti e autonomi, in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus.

Superato lo scoglio dell’erogazione di ammortizzatori e bonus, ci si concentrerà poi sul decreto di aprile, che metterà sul piatto risorse ben più “consistenti” dei primi 25 miliardi di euro stanziati a marzo e potrà contare su 10-11 miliardi di fondi strutturali europei svincolati e quindi utilizzabili in chiave anti-virus.

 

Chi si è visto chiudere la fabbrica, il negozio o l’attività, avrà direttamente sul conto corrente l’indennità da 600 euro prevista per il mese di marzo. L’Inps ha già smaltito 1 milione di pratiche e si appresta a fare arrivare questi accrediti tra il 15 e il 17 aprile. Sempre per il 15 aprile, andranno in pagamento sul Libretto famiglia le 40mila richieste del bonus babysitter, avanzate dalle famiglie per riuscire ad andare al lavoro e a gestire i figli a casa. In 200mila hanno invece chiesto il congedo speciale di 15 giorni che, per la grande maggioranza, è stato anticipato dalle aziende ai dipendenti. Si stringono i tempi per la cassa integrazione: la cassa ordinaria, fino a 9 settimane, è stata richiesta finora da “300mila imprese” che hanno dovuto ridurre o interrompere la produzione, mentre i dati per la cassa in deroga al momento sono stati inviati fino al giorno prima di Pasqua da 11 Regioni, tra cui la Campania e la Basilicata. L’Inps ha già avviato i primi pagamenti. 

Le nuove risorse previste ad aprile serviranno invece a rifinanziare la Cig, che potrebbe essere allungata almeno di altre 4-6 settimane e per aumentare a 800 euro ad aprile l’indennità per gli autonomi.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp