Golf, Salerno ospita la terza tappa stagionale ‘in piazza’

Si è svolta stamattina, sul lungomare Trieste a Salerno, la terza tappa stagionale di ‘Golf in piazza’, il cammino di avvicinamento alla Ryder Cup 2022 di Roma.

L’iniziativa, promossa dalla Federgolf, con il patrocinio della Regione Campania, dei Comuni di Napoli e Salerno, ha consentito a famiglie, bambini e tanti curiosi di cimentarsi con ferri e palline. Sotto lo sguardo dei tecnici qualificati del Golf club Salerno, i cittadini hanno avuto la possibilità di affrontare tre prove: una di abilità, una di tiro lungo e una di puttin green, con due o tre buche. “Ci tenevamo molto a questa tappa salernitana”, ha spiegato Vincenzo Corvino, delegato regionale della Federazione italiana golf. “La Road To Rome rappresenta il cammino di avvicinamento alla Ryder Cup 2022 – prosegue Corvino -, un appuntamento di livello internazionale, attraverso il quale speriamo di consolidare in maniera definitiva il nostro sport”. Corvino ha ricordato che “il golf non è uno sport per pochi, fa bene alla salute, anche perché puoi giocarci a qualsiasi età”.

“Golf in piazza” è stata l’occasione per “avvicinare curiosi e neofiti” che hanno scoperto con entusiasmo i segreti del golf. Tra i tanti che si sono cimentati nelle prove di golf gratuito, oltre al parlamentare del Pd, Piero De Luca, anche l’assessore allo Sport del Comune di Salerno, Angelo Caramanno. “Questa – ha detto – è un’operazione di grande impatto. Il golf è uno sport stra-praticato, ma a volte non si ha contezza di quale tessuto sociale partecipi a queste manifestazioni”.

Lascia un Commento