GLI AFTERHOURS A LUCI D’ARTISTA OGGI

“Io voglio far qualcosa che serva, fammi far solo una cosa che serva, dir la verità è un atto d’amore, fatto per la nostra rabbia che muore”. È questo uno dei versi di maggiore impatto del brano “Il paese è reale” che gli Afterhours, la band rock italiana per eccellenza, hanno portato al 59esimo Festival di Sanremo, e in seguito al quale è nato un interessante progetto discografico. Si tratta di un cd, che ha preso il nome del brano, e che contiene 19 canzoni di altrettanti artisti diversi tra loro per esperienza e ispirazione musicale, ma rappresentativi del panorama della nuova musica italiana. Dopo oltre 20 anni di percorso, gli Afterhours hanno deciso di partecipare al Festival di Sanremo quest’anno, per la prima volta, “sicuri – come ha detto il leader Manuel Agnelli – di poter essere noi stessi anche all’interno di un mondo molto distante dal nostro”. Dopo il festival, la band ha quindi deciso di dare vita a un disco, non a proprio nome, ma un album di brani tutti inediti, condiviso da una rosa di 19 artisti: un cd che gli Afterhours presenteranno anche a Radio Alfa, oggi nel corso della trasmissione Luci d’artista, in onda alle 18,30, con replica domenica alla stessa ora. Con noi ci sarà Giorgio Prette, batterista e membro storico della band.

 

Lascia un Commento