Giustizia lumaca a Salerno, il caso di un meccanico che aspetta una sentenza dal ’98

Un caso di giustizia lumaca a Salerno viene denunciato da un meccanico che dal 1998 aspetta una sentenza sul contenzioso contro il Comune che gli fece chiudere la propria autofficina che a seguito del terremoto 80, aveva spostato in alcuni locali di proprietà dell’Ente in via Paradiso di Pastena.

Nel corso degli anni, il proprietario dell’officina ha anche provato ad acquistare i locali, ma nel 1998 è iniziato un contenzioso legale che deve ancora vedere la parola fine.

A rilanciare il caso è Luigi Vicinanza del sindacato  Cisal che ha raccolto l’appello dell’artigiano Francesco Salzano.

“Questo lavoratore – spiega il sindacalista – adesso ha 80 anni e non può più lavorare, gli hanno distrutto la vita per una storia che è iniziata dopo il terremoto del 1980. Ha chiesto i danni al Comune di Salerno. La magistratura – questo l’appello di Vicinanza – dia una risposta celere al silenzio assordante delle istituzioni che hanno affossato un uomo onesto”.

Lascia un Commento