Giustizia lenta nel Salernitano, per il senatore avv. Cardiello ‘Governo è cieco’

“Il Governo è cieco nell’affrontare i problemi della giustizia soprattutto nel territorio della provincia di Salerno”. Così il senatore Franco Cardiello, avvocato ebolitano e componente della Commissione Giustizia del Senato, che questa mattina è intervenuto a Radio Alfa per affrontare i temi della lentezza della giustizia.

Il Tribunale di Vallo della Lucania è secondo solo al Tribunale di Patti in Sicilia per lentezza. Occorrerebbero 1037 giorni per smaltire i procedimenti pendenti. Al secondo posto anche nella classifica tra i tribunali con le percentuali più alte di sforzo necessario: a Vallo della Lucania dovrebbe aumentare dell’88% il numero dei procedimenti definiti per raggiungere la parità con quelli pendenti entro tre anni. Va meglio ma non di molto al Tribunale di Salerno: è al 23esimo posto con una percentuale di sforzo necessario pari al 36%. Ci vorrebbe, invece, uno sforzo pari al 41% per il Tribunale di Nocera Inferiore al 19/mo posto. La classifica riguarda 140 tribunali.

 

Il senatore Cardiello nel suo intervento ha richiamato anche la vicenda della soppressione del tribunale di Sala Consilina sostenendo che si potrebbe ancora riaprire.

Riascolta l'intervista QUI

Sen Franco Cardiello su giustizia lumaca

Lascia un Commento