GIUSTIZIA – Il Tribunale di Sala Consilina sarà accorpato a quello di Lagonegro

Il Tribunale di Sala Consilina sarà soppresso e accorpato a quello di Lagonegro. Quanto era stato previsto si è materializzato oggi nel decreto legislativo di revisione delle circoscrizioni giudiziarie approvato oggi dal Consiglio dei ministri. Con Sala Consilina verranno soppressi altri 36 tribunali, 38 procure, 220 sezioni distaccate e 674 giudici di pace, di cui 16 nella sola provincia di Salerno. Le sezioni distaccate da sopprimere nel salernitano sono: Eboli, Montecorvino, Amalfi e Cava de’ Tirreni.
In Campania vengono soppressi e accorpati anche i tribunali di Ariano Irpino a quello di Benevento, il tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi al tribunale di Avellino e la Procura di Giugliano che verrà accorpata a Napoli.
Soppressi e accorpati al Tribunale di Cosenza, i presidi calabresi di Castrovillari, Paola e Rossano; in Basilicata il Tribunale di Melfi verrà accorpato a Potenza.
Il ministro della Giustizia, Paola Severino, ha dichiarato che con questo provvedimento si risparmieranno circa mille edifici con i loro costi e la loro manutenzione. Ha poi ricordato che il primo obiettivo è di rendere efficiente la giustizia italiana anche attraverso una redistribuzione geografica. “Il provvedimento – ha aggiunto il ministro -provocherà molte critiche, discussioni, ma non è una resa alla criminalità, anzi è il modo migliore per combatterla e chi dice il contrario è persona non disinteressata”.

Lascia un Commento